Come evitare che cani e gatti danneggino i mobili di casa

Come evitare che cani e gatti danneggino i mobili di casa

0 2901

Uno dei principali problemi, quando si decide di adottare o comprare un cane o un gatto, è quello legato ai potenziali danni nella propria abitazione. Gli animali, specialmente quando cuccioli, potrebbero impiegare un certo periodo di tempo ad abituarsi ai nuovi spazi oppure prendere cattive abitudini: i cani in particolare non sempre amano essere lasciati soli in casa e potrebbero ‘sfogarsi’ sui mobili e sugli arredi, danneggiandoli irreparabilmente. Danni che, seppur per ragioni diverse, posso no essere causati anche dai gatti, istintivamente portati a farsi le unghie su divani, tende o mobili di casa. Cerchiamo dunque di capire come evitare che cani e gatti danneggino i mobili di casa, ovvero quali strategie o accorgimenti mettere in atto per evitare di ritrovarsi con inattesi ed inaspettati disastri, senza però privare gli animali domestici della loro libertà sia dal punto di vista degli spazi che del bisogno di giocare.

come evitare che gli animali rovinino i mobili

– La casa andrà adattata alla presenza di un cane o di un gatto: consapevoli di dover dividere l’abitazione con un animale, garantendogli la possibilità di muoversi liberamente al suo interno, è bene evitare di posizionare arredamenti di un certo valore economico o affettivo in luoghi che possano risultare difficilmente raggiungibili; nel caso del cane sarà sufficiente sollevarli a una certa altezza da terra mentre per quanto riguarda il gatto la soluzione è meno rapida e perchè diventi efficace occorre tempo.

– Adibite un locale o un’area della casa a spazio giochi per i cani o i gatti. E’ possibile posizionarvi un tappeto sul quale disporre i giochi del vostro animale, rendendo questo spazio il luogo deputato a divertirsi e soprattutto sfogarsi, con il risultato di distogliere progressivamente l’attenzione dai mobili di casa. Nel medesimo spazio, accanto alla zona giochi, andranno posizionati anche la cuccia e le ciotole di acqua e cibo.

– Per il gatto è naturale ed istintivo ‘farsi’ le unghie allo scopo di tenerle ben affilate. La prima soluzione per evitare che i gatti danneggino i mobili di casa è quella di acquistare un tira graffi: se abituato sin da piccolo, il gatto lo utilizzerà al posto di sedie, mobili e divani, affilandosi le unghie senza causare danni. Per i felini inoltre il tiragraffi rappresenza anche una sorta di nascondiglio, da utilizzare quando vuole rimanere da solo o sfogarsi, evitando che vada ad arrampicarsi sui mobili, danneggiandoli

– Posizionare la lettiera del gatto in luoghi strategici abituandolo sin da piccolo, in particolare i felini maschi, ad utilizzarla. Se non sterilizzati infatti i gatti potrebbero urinare contro i muri o i mobili, rovinandoli. Mantenere pulita la lettiera li stimolerà ad utilizzarla. Per il cane invece è necessario abituarlo sin dai primi mesi a fare i bisogni fuori casa, portandolo frequentamente a passeggio durante la giornata ed individuando una zona esterna ‘fissa’ dove potrà abituarsi a sporcare. Per sicurezza potrete posizionare uno o più pannolini per cani da pavimento, insegnandogli a fare lì i suoi bisogni qualora non riuscisse a resistere fino alla passeggiata

– Premesso che non è possibile impedire ad un gatto di utilizzare i suoi artigli per graffiare, innato istinto territoriale del felino oltre che modo per marcare il territorio, munendosi di un repellente è possibile fare in modo che non sia incentivato a farlo su mobili o arredi di casa. In commercio vi sono anche spray attrattivi che invece potrete utilizzare sul tiragraffi. Infine ricordarsi di spuntare regolarmente le unghie dei gatti, è un’altra strategia per chi vuole capire come evitare che i gatti danneggino i mobili di casa.

Nessun Commento

Leave a Reply