Come fare il Barbecue perfetto

Come fare il Barbecue perfetto

0 3879

Il barbecue è il filo conduttore degli appuntamenti estivi all’aperto da trascorrere in piacevole compagnia di amici e parenti, ma pur essendo alla portata di tutti è importante conoscere una serie di importanti accorgimenti per meglio comprendere come fare il barbecue perfetto. Cucinare con il barbecue infatti è uno dei modi più piacevoli e pratici per gustare piatti di carne o di pesce accompagnati da gustose verdure alla griglia, oltre a rappresentare una vera e propria occasione di convivialità pomeridiana o serale in giardino, rilassandosi e chiacchierando. Ma capire come fare un ottimo barbecue si rivela importante, per evitare di incappare in spiacevoli errori che vadano a rovinare un piacevole momento o i prodotti scelti per la preparazione. Vediamo dunque passo passo come preparare il barbecue e come fare una grigliata curata in ogni minimo dettaglio.

come fare il barbecue

Come fare il barbecue con la carbonella

La premessa per un risultato perfetto è infatti evitare di utilizzare legna e di produrre fiamme poichè il miglior barbecue è quello preparato sulle braci ardenti. Il miglior momento per mettere carne, pesce o verdure sulla griglia è quando sulla carbonella si comincia a formare una sorta di patina bianca di cenere. E’ importante inoltre che la brace sia distribuita uniformemente sulla superficie della griglia, creando uno strato spesso 5-6 centimetri che trasmetta omogeneamente calore agli alimenti.

Attrezzi per fare il barbecue

Altra regola per coloro i quali desiderano apprendere come fare il barbecue perfetto è quella di munirsi di adeguati ‘strumenti del mestiere’. A cominciare dai guanti ignifughi, oltre ad un paio di pinze lunghe una quarantina di centimetri ed una paletta dotata di manico lungo, per poter controllare la cottura senza avvicinarsi eccessivamente al calore; da ultimo non dimenticate il pennello da barbecue, altro strumento molto utile per spennellare d’olio (ed eventuali spezie) il cibo prima della cottura. Si tratta di un consiglio utile per chi vuole cucinare con il barbecue, in quanto consente di veicolare meglio il calore.

Per imparare a preparare il barbecue, qualora non sia mai stato utilizzato il braciere tradizionale, è meglio iniziare da un grill a gas o elettrico, più semplici da gestire in sicurezza, senza correre il rischio di inalare fumo o generare pericolosi incendi. Nel caso del grill a gas ricordatevi di collocare le bombole in posizione verticale e di tenere i tubi del gas il più lontano possibile dalla superficie calda del barbecue.

Come fare una grigliata perfetta

Il segreto è lasciare sulla carne (o sul pesce) i segni della griglia, rendendo la crosta croccante ma facendo in modo che l’interno rimanga sempre succoso. Il modo migliore per ottenere questo risultato è quello di asciugare bene la carne prima di posizionarla sulla griglia e di procedere solo quando la temperatura del barbecue ha toccato i 180 gradi. A questa temperatura infatti avviene la trasformazione di zuccheri, amminoacidi e proteine e, in assenza di umidità, si genera una invitante crosticina esterna, che ricopre il succoso e gustoso interno. Un’altra accortezza è di sistemare la carne ai lati della griglia, concentrando il calore al centro, per evitare che la carne si carbonizzi o che i grassi sgocciolino lontani dalla brace, evitando il rischio che si formino sostanze tossiche come il benzopirene.

Nessun Commento

Leave a Reply