Come risparmiare sull’assicurazione in 5 mosse

Come risparmiare sull’assicurazione in 5 mosse

0 2444

L'assicurazione dell'auto è un incubo per la maggior parte delle persone ed ogni volta che si avvicina la scadenza della polizza nasce spontaneo il desiderio di poter pagare un po' meno.

Infatti, nonostante che la RC Auto sia costantemente in calo e che siano stati promessi ulteriori sconti per questo 2016, l’entità del premio assicurativo in Italia è decisamente superiore alla media europea.

Vediamo come è possibile ottenere risparmi significativi seguendo qualche consiglio.

1. Organizzarsi in tempo, confrontare e bloccare i preventivi

Il 1° gennaio del 2013 è stato abolito il tacito rinnovo dell’assicurazione e ciò ci permette di non dover sottostare obbligatoriamente a condizioni economiche svantaggiose. Inoltre, la nostra compagnia assicurativa ha l’obbligo di inviarci l’attestato di rischio almeno 30 giorni prima della scadenza della polizza.
Abbiamo libertà di scelta, quindi, e possiamo cominciare a confrontare i preventivi rivolgendoci al Web e agli strumenti che ci offre. Ci sono molti portali che comparano tutte le offerte presenti sul mercato e ci segnalano le più convenienti. È possibile anche bloccare i preventivi migliori in modo da blindare il prezzo fino al momento del rinnovo.

2. Rivolgersi alle compagnie online

Le assicurazioni online offrono condizioni più vantaggiose rispetto alle altre. Ce ne sono alcune che negli anni si sono costruite anche una buona credibilità, grazie all’efficienza dimostrata.
Nonostante questo conviene tenere sempre d’occhio e prestare la massima attezione: controllare sul sito dell’Ivass, l’Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni, per verificare che le compagnie che ci interessano siano autorizzate e riconosciute, perché non sono rari i casi di truffa.

3. Installare la scatola nera

Il Check Box, o scatola nera, è un dispositivo che consente di monitorare l’autovettura attraverso la rete GPS, sistema che rassicura la compagnia assicurativa in quanto è sempre in grado di sapere cosa è realmente successo in caso di incidente.
Le polemiche riguardano principalmente la privacy che, secondo qualcuno, viene violata, in quanto ogni abitudine di guida viene registrata ed inviata ad una database dell’Assicurazione di riferimento, ma il risparmio sulla polizza è davvero notevole: da un minimo stabilito per legge è del 7% sul totale fino al risparmio medio attualmente ottenibile che si attesta sul 10%.

4. Compilare attentamente il preventivo

Compilare con attenzione il preventivo fornendo dati precisi: dati anagrafici, provincia di residenza, sesso, condizione civile, età, quantità di chilometri percorsi in un anno, antifurto, presenza di garage, area protetta o box in cui si parcheggia la macchina durante le ore notture sono tutte variabili che incidono notevolmente sul prezzo finale.

5. Pagare con carta di credito

Pagare con carte di credito acquistando direttamente online consente un risparmio notevole che può arrivare fino al 10%. È, inoltre, consigliato, pagare per intero il premio annuale senza frazionarlo in rate perché se no si incorre nell’applicazione degli interessi di frazionamento.

 

Nessun Commento

Leave a Reply