Come scegliere i fiori da regalare a una donna

Come scegliere i fiori da regalare a una donna

0 2557

Colore, tipologia, contesto e significato: scegliere i fiori da regalare a una donna impone alcune valutazioni, ecco come fare.

Scegliere i fiori da regalare a una donna non è cosa facile. Un omaggio floreale, infatti, è un gesto dal significato forte, i fiori possiedono un vocabolario proprio ed esprimono le intenzioni di chi li porge in dono. Prima di procedere all’acquisto, dunque, è opportuno comprendere il linguaggio dei fiori, in modo da non incappare in spiacevoli gaffes.

Step 1: Cosa volete dire?

Prima di mandare fiori a domicilio alla vostra donna o presentarvi direttamente davanti la sua porta con un bouquet in mano, ponetevi una semplice domanda: cosa voglio dire? Semplice, ma non banale. Esiste un Galateo dei fiori di cui tenere conto, il gesto in sé rischia di svuotarsi di significato se privato di un pensiero che lo sostanzia e gli dà importanza. Per tale ragione, bisogna selezionare i fiori a seconda della persona che li riceverà e del contesto specifico.

Step 2: Per quale occasione?

Per un primo appuntamento sono assolutamente da evitare le rose rosse, così come i papaveri e i tulipani dello stesso colore. Si tratta, infatti, di fiori che esprimono un sentimento ardente e passionale, adatti a una relazione solida e forte. Solo in un caso siete ‘autorizzati’ a presentarvi con un mazzo di rose rosse al primo appuntamento: se avete deciso di dichiarare il vostro amore.

Altrimenti, si consigliano le rose di colore rosa (simbolo di un amore che sta per nascere) oppure fiori che esprimano purezza, come il giglio bianco, la margherita, la calla, l’orchidea. Se volete puntare su un fascino più criptico e misterioso, allora potete orientarvi sulla seduzione dell’iris, del fiordaliso, dell’azalea o della sempre seducente rosa blu.

Per un’amica, una parente o anche per la propria madre, si può puntare su fiori allegri e che esprimano sentimenti sinceri e trasparenti: le dalia è fortemente evocativa, ricca di charme ed eleganza; il girasole e il glicine significano felicità e amicizia; il geranio è un fiore adatto a moltissime occasione, simbolo immediato di gentilezza e cavalleria.

Step 3: I colori

Ovviamente, il colore dei fiori riveste ampia importanza nella costruzione del significato. Selezionare le cromature più adatte non è semplice ed è necessario considerare una regola non scritta, quella del buon gusto. Un gesto di grande eleganza è quello di scegliere fiori del colore preferito da chi lo riceverà, in modo da dimostrare attenzione e premura.

Poi, molto dipende anche dal contesto: se, ad esempio, l’omaggio floreale serve a sottolineare un evento importante, come un compleanno o magari un successo lavorativo, si può osare con le fantasie e optare per sfumature accese e allegre, per sottolineare l’importanza del momento. Rododendro, glicine, giacinto, gerbera, begonia sono ricchi di colorazioni affascinanti e portano, senza dubbio, una ventata di buon umore all’ambiente.

Poi, ogni colore ha un proprio bacino di suggestioni e di riferimenti di cui tenere conto: il bianco è universalmente simbolo di castità. il giallo di successo, il rosso di passione; e ancora, il rosa fa riferimento ad amori appena nati ma è anche sinonimo di ammirazione, l’arancione esprime felicità e va benissimo per scandire successi significativi come un nuovo lavoro o una promozione. Il viola comunica umiltà, il lilla amore disinteressato (come quello che lega un figlio alla propria madre), il verde è l’emblema di ottimismo ed entusiasmo. Ora tocca a voi, avete i mezzi per fare la scelta migliore!

Nessun Commento

Leave a Reply