Come togliere il malocchio

Come togliere il malocchio

0 1465

Vi siete mai trovati in un periodo della vostra vita, particolare, dove tutto vi sembrava andare storto? Amore, lavoro, amicizie, sesso? Sicuramente avrete pensato che qualcuno vi aveva messo gli occhi addosso e che era necessario correre in chiesa per fare una bella preghiera, o magari andare da una “strega” per eliminare il malocchio.

Il malocchio esiste? contro-il-malocchio

Da regione a regione sembra che la pratica di “mandare a qualcuno energie negative” sia diversa; c’è chi ritiene che il malocchio derivi dalla magia nera e, che chi la pratica, sia esperto della materia.
Ma perché qualcuno dovrebbe farvi una fattura? Per invidia, perché lo avete rifiutato come partner, perché lo avete tradito? A quanto pare sono motivazioni molto comuni.
Nel Sud Italia, in particolare, esiste la convinzione che ci siano una serie di gesti che portino “male”, come attraversare dopo che un gatto nero vi ha tagliato la strada, passare il sale a tavola di mano in mano anziché poggiarlo, o ancora far cadere uno specchio e di conseguenza romperlo. Sono tutte credenze che fondano le loro radici in vecchie conoscenze popolari, quando la scienza ancora non era capace di spiegare certi eventi lo facevano i “detti” delle anziane signore del popolo.

In realtà in alcuni paesi, questa pratica del “malocchio” è una vera e propria cultura, in Africa ad esempio ci sono enormi oggetti di forma fallica di legno che pare sia necessario avere in casa come “portafortuna”. In alcuni casi nelle antiche credenze africane ci sono dei veri e propri riti che devono essere compiuti per i nuovi nascituri, allontanando così per il male.
In antropologia si parla di “forme di culture” che vengono tramandate di generazione in generazione e che diventano un must da rispettare; in alcuni casi le mamme regalano alle figlie importanti cimeli di famiglia che a loro volta avevano ricevuto dalle nonne, e che dovrebbero portare “fortuna”.

Il malocchio è interpretabile come uno sguardo cattivo da una persona che a pelle non ci piace, e a quanto pare sarebbe in grado di generare forti negatività.
Secondo alcuni studi di psicologia se ci circondiamo di persone negative, prima o poi quella negatività ci tocca ma non per via forme di magie particolari, ma perché il nostro inconscio è molto vulnerabile sotto questo punto di vista e si fa condizionare.
Una sola cosa è vera, se ci suggestioniamo cominciamo a fare cose che normalmente non faremo e questo porta a delle conseguenze che normalmente non avremo, ergo situazioni a noi sconosciute che non sappiamo gestire.

Esistono sintomi del malocchio?

Alcune culture sostengono che esisterebbe una sintomatologia particolare a seguito del malocchio.
Ma come si fa a capire se abbiamo il malocchio? Si prende un piatto fondo di porcellana e si versa dell’acqua, in seguito si versano 3 gocce d’olio; si pone il piatto sulla testa della persona che sarebbe stata colpita dal maleficio, e se si forma un cerchio tondo il mittente della brutta azione è un uomo, se invece la forma è allungata è una donna. Se l’olio si spande su tutta la superficie allora, la persona interessata non ha nulla.
A volte non ce ne rendiamo conto ma il malocchio lo lanciamo anche senza accorgercene, ad esempio quando pronunciamo frasi del tipo: “ ti deve venire la diarrea, una bella influenza che ti colpisca etc…”. A quanto pare queste frasi dette con molta intensità sprigionano energie negative, ma non è una scienza esatta anzi tutto il contrario.

I sintomi del malocchio, quindi, in alcuni casi sono sintomi fisici ma a mio modesto parere non sono altro che frutto di una pesante suggestione.
Provate a pensarci, se cominciamo a convincerci che noi stiamo male o presto avremo la febbre cosa accade? In pratica stiamo dicendo al nostro cervello, in modo inconscio, di abbassare le difese immunitarie poiché cominciamo a sentirci abbattuti.
Se le indeboliamo il nostro corpo presto staremo male, ma non per qualche brutta occhiata o brutta frase: il male arriva se noi lo accogliamo.
Se siamo sempre negativi, attireremo la negatività. Viceversa se siamo positivi attireremo la positività.

Come togliere il malocchio gratis?corno il malocchio

Una cosa che non dovete assolutamente fare, davvero mai e poi mai è andare da qualcuno che vi promette di togliervi il malocchio in cambio di un dispendioso compenso economico, MAI!

Il malocchio non è una scienza, non è nemmeno una verità assoluta! Se però credete fermamente in queste cose e siete superstiziosi, informatevi, leggete e imparate quante più cose possibili sull’argomento; se proprio dovete riferivi a qualcuno fatelo solo dopo aver fatto una bella ricerca approfondita, e trovate chi ama praticare riti come questi ma senza chiedere cifre assurde promettendo benefici incredibili.
Per soddisfare però la vostra richiesta, ovvero quella di togliere il malocchio ecco cosa dovreste fare ( sempre secondo le credenze popolari):

  • Pregare moltissimo, almeno 3 volte al giorno gli angeli, i santi e la madonna. Pregate fino a quando non sentirete esservi alleggeriti. Pare che la preghiera di San Cipriano sia molto efficace, ma in realtà penso basti pregare con intensità e regolarità domandando di eliminare il male dalla propria vita.
  • Ponete in casa, in tutti gli angoli dei sacchetti con del sale grosso.
  • Fate benedire la vostra casa.
  • Se poi volete abbandonarvi ai riti, potreste fare questo: segnate 3 croci sulla fronte dell’interessato con l’olio per 7 volte e poi gettate via l’acqua. C’è anche chi taglia le gocce con la forbice, quasi come se si tagliasse fisicamente il malocchio.
  • Se non vi basta potreste sempre optare per questo rito tutto italiano. Non si sa mai che non funzioni

Forse al di là di tutto, una cosa è molto importante: non fate a nessuno quello che non vorreste fatto a voi. Non è solo un comandamento, ma una regola naturale.

Nessun Commento

Leave a Reply