Come fare il negroni sbagliato

Come fare il negroni sbagliato

0 21254

ingredienti del negroni sbagliato gin campari bitter spumante brutTra i cocktail da aperitivo più famosi al mondo, sicuramente il Negroni è il più apprezzato. Con più di un secolo di storia, questo mix di vermut rosso, bitter Campari e gin, è partito da Firenze per conquistare tutto il mondo con il suo gusto unico e inimitabile. Richiesto espressamente dal conte Negroni che voleva in po’ di gin nel suo solito “Americano”, questo cocktail si diffuse prima tra gli amici del conte, fino a diventare un vero successo mondiale.

Ma proprio perché impossibile da imitare, in molti hanno provato a modificare gli ingredienti per trovare una nuova combinazione di sapori. Nascono così delle versioni che sostituiscono il gin: il Negroski con la vodka , il japanese Negroni col sake, il bencini con il rum bianco, ecc. Si tratta però di varianti poco diffuse, per adattare il Negroni al gusto locale.

Storia del negroni sbagliato

L’unica variante capace di sfondare in tutto il mondo è il famosissimo Negroni Sbagliato, nato a Milano negli anni ’60. Chiamato anche soltanto “Sbagliato”, viene realizzato da Mirko Stocchetto nel Bar Basso per rendere il cocktail più leggero e gustoso. Infatti la sua intuizione lo rende un successo incredibile tra gli aperitivi.

Qual’è la differenza? Il bartender Stocchetto ha sostituito il gin con un ingrediente meno alcolico, ma frizzante, per dare un po’ di brio al classico mix. E quale ingrediente migliore dello spumante? Nello specifico, uno spumante brut.

Negroni sbagliato: ingredienti, dosi e trucchi

Anche se la ricetta del Negroni sbagliato è semplice perché comprende solo tre ingredienti, sono le dosi e qualche trucchetto da barman che permettono di fare di questo cocktail una bevanda dal gusto equilibrato.

Tanto per cominciare, il bicchiere adatto è il classico old fashioned, il tumbler basso dedicato proprio ai liquori on the rocks.  Bisogna raffreddarlo con qualche cubetto di ghiaccio e quando sarà pronto bisogna scolare la parte sciolta per non annacquare il cocktail.

Dopo di ciò, si versano direttamente nel bicchiere i tre ingredienti: 1/3 di vermut rosso, 1/3 di spumante brut e 1/3 di Campari bitter. Le dosi consigliate sono di 3 cl per ogni liquido.  Poi va agitato leggermente il tutto con un cucchiaio da bar, quelli col manico lungo per intenderci. La fetta d’arancia classica fa da decorazione, ma ad alcuni piace proprio intingerla nel cocktail e alcuni bartender addirittura mettono la scorza di arancia direttamente dentro il liquido.

Un ultimo trucco per rendere il nostro Negroni sbagliato veramente unico? Nei migliori bar usano mettere anche qualche goccia di angostura!

 

Nessun Commento

Leave a Reply